Le Gualchiere di Remole

1200

Descrizione

Le Gualchiere di Remole sono l’unico esempio ancora visibile dell’antica arte del gualcare il tessuto di lana.

La gualcatura della lana è la fase più complicata e onerosa nel processo di produzione della lana, richiedeva, infatti, l’utilizzo dell’energia idraulica che era convogliata ai macchinari attraverso una serie di opere di ingegneria idraulica. Una sequenza di canali e meccanismi articolati e coordinati con lo scopo di convogliare l’acqua per trattare il tessuto. La tipicità delle Gualchiere di Remole sta nel fatto che questi elementi si sono conservati nel tempo e sono tutt’oggi visibili.

Le Gualchiere risalgono al XIV secolo e sono collocate sulla riva sinistra del fiume Arno, sono state di proprietà della famiglia degli Albizi fino al 1541 che poi le passò alla Corporazione dell’Arte e della Lana.

L’edificio centrale è raggiungibile attraverso una serie di ponti in muratura ed è caratterizzato da due torri merlate che ricordano un antico castello medievale. Da qui la diatriba sulle origini del complesso di Remole: un castello medievale del X secolo poi convertito oppure un edificio costruito ex novo nel XIV secolo?

Le Gualchiere sono inagibili e purtroppo non possono essere visitate.

Come arrivare

[mapsmarker marker=”11″]

  • Le Gualchiere

    di Remole

  • di Remole

  • di Remole

  • di Remole

SHARE
La redazione del giornale eChianti.it