Pro Loco, ci siamo: nuova associazione a battesimo il 15 ottobre

164

La nascita della nuova Pro Loco di Bagno a Ripoli si avvicina sempre di più. E il 15 ottobre potrebbe essere la data in cui la nuova associazione prenderà ufficialmente forma avviando il percorso per la definizione dei propri organismi.

E’ questo l’esito dell’incontro pubblico, promosso proprio dal Comitato per la costituzione della Pro Loco, che si è tenuto ieri sera presso lo “Spazio più” della Biblioteca Comunale di Bagno a Ripoli e che ha visto la partecipazione di oltre quaranta persone.

Al centro dei confronto la prima bozza di statuto che, in 17 articoli, fissa regole, organigramma e, soprattutto, finalità dell’associazione: dall’organizzazione del settore turistico alla realizzazione di eventi, dall’informazione all’accoglienza, dalla promozione delle realtà produttive e imprenditoriali locali a quella delle bellezze storico artistiche del territorio, la nuova Pro Loco dovrà essere un punto di riferimento sia per coloro che vivono o lavorano nel comune sia per coloro che lo scelgono come meta di una gita o di una vacanza.

“Il nostro obiettivo – spiega Gian Domenico Volpi, una dei promotori dell’iniziativa – è quello di creare un luogo che non vada in alcun modo a sostituire le realtà che già operano sul territorio ma che, al contrario, sia in grado di valorizzarle ulteriormente, promuoverne le singole iniziative e metterle a sistema. Un luogo che sia anche fisico, con uno sportello a disposizione degli utenti per poter fornire informazioni di ogni tipo sulla realtà ripolese e che faccia quella promozione territoriale a 360 gradi che crediamo sia necessaria per un comune come il nostro che ha straordinarie potenzialità ancora non sfruttate”.

L’appuntamento, dunque, è stato fissato per il 15 ottobre. In quella data il testo dello statuto, con le modifiche e le integrazioni discusse ieri sera, sarà sottoposto ad approvazione e, a quel punto, formalizzata la nascita dell’associazione fissando una quota associativa annuale per tutti coloro che vorranno farne parte.

Parallelamente sarà istituita la commissione elettorale che dovrà portare di liì a un paio di settimane, alla composizione del consiglio direttivo (fino ad un massimo di 9 persone) che, a sua volta, sarà poi chiamato a nominare il presidente e gli altri organismi deputati a guidare la Pro Loco nell’inizio della sua attività vera e propria sul territorio.

SHARE
Francesco Sangermano, nato a Firenze nel 1977 ma orgogliosamente cresciuto e vissuto sempre a Bagno a Ripoli. Grande appassionato di viaggi, di sport e di fotografia è giornalista professionista dal 2004. Prima della collaborazione con eChianti ha lavorato per il Corriere di Firenze, il Corriere di Lucca, Toscana Media News e l'Unità dove è stato vicecaposervizio della redazione toscana e uno dei responsabili dei social network per il sito unita.it.