Giovanni Gnocchi al 1° appuntamento con gli Amici di Vicchio di Rimaggio

136

Nella Chiesa di S. Lorenzo, l’apertura della Stagione di Primavera degli Amici di Vicchio di Rimaggio, venerdì 4 maggio, è affidata ad un nome di punta del concertismo internazionale, il violoncellista Giovanni Gnocchi, impegnato in una proposta intitolata “… ricerca o improvvisazione? Danze, canti e rapsodie dal 1500 ad oggi”.

Accanto a due capisaldi del repertorio violoncellistico come la Suite di Bach n. 1 e la Sonata di Kodaly, compaiono gli autori cinque-secenteschi Ortiz, Hume, Domenico Gabrielli e il contemporaneo Kurtàg. Docente al Mozarteum di Salisburgo e ai corsi di perfezionamento di Fiesole, Gnocchi ha una carriera concertistica internazionale inaugurata dal debutto come solista in concerto per 2 violoncelli e orchestra assieme a Yo-Yo Ma, che disse di lui: “giovane meravigliosamente pieno di talento, darà un grande contributo alla musica ovunque egli vada”.

Il violoncellista Giovanni Gnocchi si è affermato come una delle più interessanti personalità italiane, con un’importante attività internazionale come solista e raffinato camerista. Ha debuttato come solista in concerto per 2 violoncelli e orchestra assieme a Yo-Yo Ma, che disse: “giovane meravigliosamente pieno di talento, darà un grande contributo alla musica ovunque egli vada”. Si è esibito poi come solista sotto la direzione di alcuni tra i più illustri nomi internazionali, come Gustavo Dudamel (Concerto in re maggiore di Haydn, dove la critica austriaca ha parlato di “tecnica brillante e gioia nel far musica”), Christopher Hogwood, Carlo Rizzi, Daniel Cohen, Enrico Bronzi, Daniele Giorgi, Pavle Despalj, in contesti come l’Hong Kong Arts Festival, Wiener Konzerthaus, Mozart-Woche di Salzburg, Essen Philharmonie, Kurhaus di Wiesbaden, Liederhalle di Stuttgart, Rosengarten di Mannheim, ecc. Negli ultimi tempi ha eseguito i principali concerti per violoncello e orchestra, Dvořák, Schumann, le Variazioni Rococò di Tchaikovsky, i concerti di Boccherini, entrambi quelli di Haydn, nonché il Triplo di Beethoven, il Doppio di Brahms a Salisburgo e in Inghilterra, ed il Concerto per violoncello di Friedrich Gulda, replicato recentemente con la Filarmonica del Teatro La Fenice di Venezia. Attivissimo camerista, si è esibito regolarmente con musicisti come Leonidas Kavakos, i membri del Quartetto Hagen, Elizabeth Leonskaja, Pekka Kuusisto, Alena Baeva, Liza Ferchtman, Gordan Nikolic, Roman Simovic, Jens-Peter Maintz, Wolfram Christ, Diemut Poppen, Jennifer Stumm, Pavel Gililov. Recentemente ha suonato in più occasioni in duo e trio con Alexander Lonquich e Ilya Gringolts, ha debuttato al Lucerne Festival in trio con Olli Mustonen e Alessandro Carbonare, ha suonato in Giappone inaugurando la Ark-Nova Concert Hall, è stato solista assieme a Mario Brunello, ed invitato nei festival internazionali Ljubljana Cello Fest in

Slovenia, Rovigo Cello Festival, Ilumina Festival in Brasile, Kempten Classix in Germania, Järna Music Festival in Svezia, Delft Music Festival in Olanda. Esibitosi recentemente per KotorArt Festival in Montenegro, è stato immediatamente reinvitato a tenere un concerto da solista con l’orchestra, e prossimamente inoltre si esibirà in concerti cameristici a Singapore e per un recital solistico per la Hong Kong International Cello Association.
Giovanni è stato vincitore del 1° Premio al Concorso F. J. Haydn di Vienna, del Borletti-Buitoni Trust Fellowship di Londra (entrambi con il David Trio), si è inoltre laureato ai Concorsi violoncellisti Primavera di Praga, A. Janigro di Zagabria, e in duo al Parkhouse Award alla Wigmore Hall di Londra. Giovanni è stato Solo-Cellist della Camerata Salzburg per 8 anni, Guest Principal Cellist alla Royal Philharmonic Orchestra di Londra, e dal 2008 membro della Lucerne Festival Orchestra di Claudio Abbado. Nel 2012 ha vinto un concorso internazionale ed è stato nominato Univ. Professor di Violoncello all’Universität Mozarteum di Salisburgo.

Ingresso libero e responsabile

Chiesa di S. Lorenzo a Vicchio di Rimaggio, via Vicchio e Paterno – Bagno a Ripoli – Firenze
Antico Spedale del Bigallo, via del Bigallo e Apparita, 14 – Bagno a Ripoli – Firenze

È possibile sostenere l’iniziativa divenendo soci dell’Associazione Amici di Vicchio di Rimaggio, contattando il 349 2384256

La stagione musicale è patrocinata dal Comune di Bagno a Ripoli

Concorrono al sostegno dell’iniziativa:
Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Banca di Credito Cooperativo di Pontassieve – Agenzia di Bagno a Ripoli
Unicoop Firenze – Sezione Bagno a Ripoli
Publiacqua
Palazzo Tolomei, Residenza d’epoca – Firenze
Trattoria La Gargotta – Bagno a Ripoli
Ditta Bussotti e Fabbrini – Firenze
Gioielleria Bellandi – V. Gioberti, 109 – Firenze
Generali Assicurazioni – V. del Pollaiolo 111c – Firenze
Rete Toscana Classica
Juice Apple – V. Fra’ Giovanni Angelico, 6r – Firenze
Eugenio Calzature