4° e ultimo appuntamento con gli Amici di Vicchio di Rimaggio

51

Venerdì 8 giugno alle ore 21.00 nella chiesetta duecentesca di San Lorenzo (Vicchio di Rimaggio), Matteo Armando Sampaolo e Alberto Nones, duo flauto e pianoforte, chiudono la stagione concertistica di Primavera degli amici di Vicchio di Rimaggio.

I due eclettici artisti si esibiranno sulle note di Mozart, Chopin, Poulenc e Copland per una serata di chiusura davvero indimenticabile.

Matteo Armando Sampaolo (Loreto, 1989) intraprende il percorso di studi musicali presso il Conservatorio Rossini di Pesaro nella classe di flauto di Fiorenzo Di Tommaso e, dopo soli cinque anni, si diploma nel 2007 con il massimo dei voti, lode e menzione, perfezionandosi in seguito con Giampaolo Pretto (Scuola di Musica di Fiesole), Emily Beynon (Nederlands Fluit Academie), Andrea Oliva (Accademia Nazionale di Santa Cecilia) e Sir James Galway (Galway Flute Festival). Nel 2015 ha conseguito un Master orchestrale presso il Koninklijk Conservatorium di Den Haag (Paesi Bassi), frequentando la classe di Thies Roorda e Rien de Reede. Dal 2009 al 2011 è stato primo flauto dell’Orchestra Giovanile Italiana e dal 2014 al 2015 ha ricoperto lo stesso ruolo nell’European Union Youth Orchestra, prestigiosa realtà orchestrale formata da musicisti selezionati provenienti dagli Stati membri dell’Unione Europea. Tali realtà lo portano a esibirsi nelle migliori sale d’Europa sotto la direzione di Vladimir Ashkenazy, Andrei Boreyko, Riccardo Muti, Vasily Petrenko e Donato Renzetti. Ha avuto l’opportunità di esibirsi come primo flauto aggiunto presso l’orchestra del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, l’orchestra del Teatro Comunale di Bologna, la Residentie Orkest – The Hague Philharmonic, l’orchestra Regionale della Toscana, l’orchestra giovanile Luigi Cherubini, l’orchestra Filarmonica Marchigiana e l’orchestra Filarmonica di Torino. È risultato vincitore del XXXIV Concorso di Esecuzione Musicale Francesco Cilea di Palmi e ha conseguito il 3° premio al Primo Concorso Internazionale Severino Gazzelloni di Roccasecca, oltre ad essere vincitore dell’omonima borsa di studio a Firenze. Affianca all’attività orchestrale un’appassionata attività cameristica. Come solista si è esibito accompagnato dall’Orchestra Filarmonica Marchigiana, da I Virtuosi Italiani, da I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino e dall’Istituzione Sinfonica Abruzzese. Nell’ambito della didattica ha ricoperto il ruolo di tutor della sezione fiati dell’European Music Campus Orchestra e grazie al progetto Global Exchange ha visitato la realtà educativa brasiliana Neojiba a Salvador.

Alberto Nones (Trento, 1975) si è formato nella classe di pianoforte di Antonella Costa al Conservatorio di Trento e si è perfezionato in accademie e masterclass di maestri come Franco Scala e Paul Badura-Skoda. Parallelamente agli studi musicali, si è laureato con lode in Filosofia all’Università di Bologna, ha conseguito laurea specialistica in Teoria Politica alla London School of Economics e ha completato la sua formazione con un dottorato di ricerca in Studi Internazionali all’Università di Trento. Già docente all’Università degli Emirati Arabi Uniti, all’Università di Trento e all’Università di Teramo, insegna attualmente nella facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università della Svizzera Italiana a Lugano. È stato ricercatore Marie Curie all’Università di Cambridge e Fulbright e Post-Doc all’Università di Princeton, dove è membro permanente della James Madison Society. Ha scritto e condotto programmi radiofonici di divulgazione musicale per la RAI, e ha pubblicato tre libri di argomento musicologico: Ascoltando Verdi: scrigni di musica, filosofia politica e vita (ABEditore, 2013), Ascoltando i Doors: l’America, l’infinito e le porte della percezione (Mimesis, 2014), Zandonai: un musicista nel vento del Novecento (UCT, 2014). Vincitore di numerosi premi in concorsi pianistici, tra cui un 1° premio alla Coppa Pianisti d’Italia di Osimo nel 1996, ha dato concerti e tenuto conferenze in Italia, Armenia, Austria, Bosnia ed Erzegovina, Emirati Arabi Uniti, Estonia, Germania, Gran Bretagna, Lettonia, Kuwait, Nigeria, Portogallo, Spagna, Svizzera, Stati Uniti, Ungheria. Ha inciso per Continuo Records un’integrale delle Mazurche di Chopin che è stata acclamata da critici come Dino Villatico e Andrea Bedetti. Attivo promotore culturale, è direttore artistico di tre rassegne concertistiche: L’AltRa Stagione di Porto Recanati, Da mane a sera: concerti nella natura sull’Altopiano della Vigolana, in Trentino, e il Classical Music Festival di Montecassiano, borgo marchigiano dove ha creato e dirige l’Accademia di Musica e Comunicazione “Bruno Mezzena”.

Ingresso libero e responsabile
Chiesa di S. Lorenzo a Vicchio di Rimaggio, via Vicchio e Paterno – Bagno a Ripoli – Firenze
Antico Spedale del Bigallo, via del Bigallo e Apparita, 14 – Bagno a Ripoli – Firenze

È possibile sostenere l’iniziativa divenendo soci dell’Associazione Amici di Vicchio di Rimaggio, contattando il 349 2384256

La stagione musicale è patrocinata dal Comune di Bagno a Ripoli

Concorrono al sostegno dell’iniziativa:
Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Banca di Credito Cooperativo di Pontassieve – Agenzia di Bagno a Ripoli
Unicoop Firenze – Sezione Bagno a Ripoli
Publiacqua
Palazzo Tolomei, Residenza d’epoca – Firenze
Trattoria La Gargotta – Bagno a Ripoli
Ditta Bussotti e Fabbrini – Firenze
Gioielleria Bellandi – V. Gioberti, 109 – Firenze
Generali Assicurazioni – V. del Pollaiolo 111c – Firenze
Rete Toscana Classica
Juice Apple – V. Fra’ Giovanni Angelico, 6r – Firenze
Eugenio Calzature