Ultimo appuntamento con gli Amici di Vicchio di Rimaggio

7

Per la chiusura del ciclo autunnale della stagione concertistica degli Amici di Vicchio di Rimaggio, venerdì 24 novembre è in calendario l’accreditato duo, violoncello e pianoforte, di Gianluca Giganti e Annalisa Bellini.

Con un trittico, dedicato a Johannes Brahms (Sonata in fa maggiore op. 99, del 1866), Bohuslav Martinu (Variazioni su un tema popolare slovacco del 1959) e Dmitri Schostakovic (Sonata op. 40 del 1934), offre il confronto tra linguaggio romantico e linguaggio moderno e contemporaneo. Se il tema dell’identità nazionale, del concetto di popolo e di una radice etnica del linguaggio accosta in modo interessante e differente le tre opere proposte, riguardo alla Sonata di Schostakovic, risulta rilevante anche la questione della censura sovietica all’arte avanguardistica.

Gianluca Giganti ha studiato con Giorgio Ravenna, Mario Brunello, Mischa Maisky e Franco Maggio-Ormezowski. È stato premiato al Concorso Internazionale Primavera di Praga del 1994 (primo italiano nell’albo d’oro di questa manifestazione) e al Concorso Roberto Caruana-Premio Stradivari di Milano del 1996. Ha ricoperto il ruolo di primo violoncello presso alcune delle maggiori orchestre italiane quali l’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino e l’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli. Ha al suo attivo collaborazioni cameristiche con importanti concertisti quali, tra gli altri, Uto Ughi, Pavel Vernikov e François-Joel Thiollier. Ha partecipato, da solista, in duo con pianoforte o in formazioni cameristiche, ad alcuni dei maggiori festivals e stagioni concertistiche, sia in Italia che all’estero. Ha al suo attivo numerose prime esecuzioni di importanti compositori contemporanei italiani tra cui Margini di Carla Magnan e Lamento di Silvia Colasanti per violoncello solo, eseguito nel 2016 al Festival di Conques. È docente di violoncello presso il Conservatorio Nicola Sala di Benevento.

Anna Lisa Bellini ha tenuto concerti in Germania, Cile, Giappone, Francia, Belgio, Svizzera e nei maggiori centri musicali italiani. Si è diplomata in pianoforte con il massimo dei voti e lode presso il Conservatorio di Santa Cecilia sotto la guida di Giuliana Brengola Bordoni (ottenendo il premio speciale E. Iacovelli-Marchi per il miglior diploma), perfezionandosi successivamente con Maria Tipo al corso triennale presso la Scuola di Musica di Fiesole. Si è classificata ai primi posti in concorsi quali Europeo Bela Bartòk, Coppa d’Italia di Osimo, M. Clementi-Kawai di Firenze, A. Mozzati di Milano, Martha Del Vecchio di Arenzano. È stata protagonista di prime esecuzioni, tra cui la prima assoluta del Quintetto di Tansman, di 4 Maschere di Dioniso di Carlo Galante e la prima in Germania del Trio di Skalkottas. È stata
pianista stabile del Quartetto Chigi e del Trio Reger ed ha registrato per Rai Radio Uno, Rai Due e Radio Vaticana. Il Canova Club di Roma le ha conferito il premio Targa Speciale R.O.S.A per la sua carriera artistica. È titolare di cattedra di pianoforte presso il Liceo Musicale Santa Rosa da Viterbo e direttore artistico del Beethoven Festival Sutri.

L’inizio dei concerti è alle ore 21.00 – Ingresso libero e responsabile
Chiesa di S. Lorenzo a Vicchio di Rimaggio, via Vicchio e Paterno – Bagno a Ripoli

È possibile sostenere l’iniziativa divenendo soci dell’Associazione Amici di Vicchio di Rimaggio, contattando il 349 2384256

Per i nuovi soci, iscritti in occasione della stagione d’Autunno, l’adesione sociale 2018 è gratuita.

La stagione musicale è patrocinata dal Comune di Bagno a Ripoli
Concorrono al sostegno dell’iniziativa:
Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Banca di Credito Cooperativo di Pontassieve – Agenzia di Bagno a Ripoli
Unicoop Firenze – Sezione Bagno a Ripoli
Publiacqua
Palazzo Tolomei, Residenza d’epoca – Firenze
Trattoria La Gargotta – Bagno a Ripoli
Ditta Bussotti e Fabbrini – Firenze
Rete Toscana Classica
Juice Apple – V. Fra’ Giovanni Angelico, 6r – Firenze
Eugenio Calzature

Per info – 320 0425536 – Ufficio Cultura 055 643358