Un Olivo a cuore, il nuovo logo della Proloco Per Bagno a Ripoli | VIDEO

In concorso 26 bozzetti della scuole medie Redi e Granacci di Bagno a Ripoli

150

Un cuore stilizzato formato da ramoscelli di ulivo di colore verde ed olive stilizzate rosso bordeaux a sormontare il nome dell’associazione. E’ questo il logo che identificherà d’ora in avanti la Pro Loco per Bagno a Ripoli e a disegnarlo è stata Camilla Ceccherelli, una studentessa della scuola media Redi. E’ stato il suo, infatti, il disegno giudicato migliore tra i 28 presentati dagli studenti di seconda e terza delle scuole medie del territorio che hanno partecipato al concorso indetto un mese e mezzo fa dalla stessa Pro Loco.

“In giardino ho visto un albero con dei rami un po’ storti” – racconta Camilla – “sembrava un cuore. Allora ho pensato, che l’olivo è un simbolo di Bagno a Ripoli, quindi ho disegnato un Olivo a cuore. Mi piace molto disegnare, questo logo l’ho realizzato in trenta minuti circa, è stata una ispirazione. Da grande mi piacerebbe fare questo lavoro, disegnare per professione.”

Oltre a Camilla, cui è stato corrisposto un buono-acquisti da 110 euro da spendere nelle botteghe del territorio, la terna dei migliori elaborati è stata completata da Madalina Ursache (Redi) e Corso Desii in coppia con Riccardo Dell’Acqua (Granacci) che si sono aggiudicati un buono acquisto del valore di 50 euro.

A selezionare il logo migliore (presentato ieri sera nei locali della Biblioteca di Bagno a Ripoli) è stata una commissione formata da Mauro Betti, Giuliano Merlini e Stefano Lucherini coordinata dalla vicepresidente della Pro Loco Annalisa Ciacci Santangelo mentre alla cerimonia di premiazione hanno partecipato anche preside e vicepreside della Redi, Maria Luisa Rainaldi e Silvia Zuffanelli, e la preside della Granacci Amalia Bergamasco

“Voglio prima di tutto ringraziare i ragazzi per la loro partecipazione e la qualità dei loro lavori – ha detto il presidente della Pro Loco Gian Domenico Volpi – e sono davvero contento che il logo che identificherà il nostro territorio sia frutto del pensiero e dell’inventiva di una giovanissima studentessa. Ma oltre a questo credo sia importante sottolineare come, intorno a questa iniziativa, per la prima volta siamo riusciti a far lavorare insieme il CCN Grassina e le sue Botteghe, quello neocostituito di via Roma nel capoluogo e il Comitato Vivere all’Antella. Quella della valorizzazione complessiva del nostro territorio, a partire come in questo caso anche dai giovanissimi, è la strada che ci siamo proposti di percorrere con la nostra associazione”.

A “rielaborare” in forma grafica il disegno presentato da Camilla è stato il grafico Stefano Lucherini che ha ricordato come “oltre a rappresentare bene il territorio attraverso un elemento caratterizzante come l’ulivo” il disegno vincitore “avesse già in sé tutte le caratteristiche proprie di un logo, dall’impatto visivo alla riconoscibilità immediata”.

“I negozi di Antella, Grassina e Bagno a Ripoli ci sono stati molto vicini e ci hanno supportato in questo percorso per i premi” – racconta Annalisa Ciacci, Vicepresidente Proloco per Bagno a Ripoli – “tutta la comunità si è stretta intorno alla proloco ed alla comunità scolastica che poi è il nostro futuro.”