Redi, educazione civica con vernice e pennello VIDEO | FOTO

Tutti gli alunni dell'istituto ma anche professori e volontari, hanno cancellato le frasi di cattivo gusto che nei giorni scorsi erano apparse sulle pareti della scuola

311

Pennelli vernice e tanta fantasia, al suono dell’ultima campanella tutti i ragazzi al servizio della propria scuola. E’ successo alla media Redi di Bagno a Ripoli, una lezione di civiltà che ha permesso di cancellare le frasi di cattivo gusto comparse nei giorni scorsi sulle pareti dell’istituto.

“Tenevo moltissimo ad iniziare il primo giorno di scuola in allegria” – racconta Maria Luisa Rainaldi, dirigente scolastico IC Caponnetto – “lo trovo un modo di rispondere in un modo creativo ad un atto di inciviltà subito dalla nostra scuola.”

Non solo studenti ma anche genitori, insegnanti e tanti volontari che grazie al sostegno dell’amministrazione e delle associazioni coinvolte, hanno trasformato il primo giorno di scuola in una festa.

“Questo è un evento nato in modo spontaneo dall’istituto” – dichiarano il sindaco Casini e l’assessore Pignotti – “accolto e abbracciato da tutta la comunità. Un modo diverso per fare educazione civica, e per coinvolgere i ragazzi e le famiglie stesse a vivere ancora di più la scuola.”

Per l’occasione coinvolto anche il fumettista Skim, che ha disegnato un coloratissimo murale su una delle pareti dell’istituto.