Nano Campeggi, la sua vita in uno spettacolo | VIDEO

Bagno a Ripoli rende omaggio ad uno tra i più importanti artisti grafici nella storia del cinema

39

Nano Campeggi è stato tra i più importanti artisti grafici nella storia del cinema, Casablanca, Cantando sotto la pioggia, Un americano a Parigi, sono solo alcuni tra i suoi cartelloni più famosi.

Oggi Bagno a Ripoli rende omaggio al pittore che dipinse il cinema e non solo, “Nano dammi un bacino” messo in scena dalla Compagnia delle Seggiole, racconta in modo vero e diretto vita e amori del “genio” fiorentino. Un racconto intimo e profondo, evocato dai bellissimi manifesti di Nano e da spezzoni della sua voce. Sullo sfondo una emozionante storia d’amore quella tra Silvano ed Elena.

Attraverso tre voci distinte – una narrante, una attribuita al Maestro e l’altra, infine, alla consorte – sono state ripercorse le tappe della carriera del “pittore delle dive” e della sua vita privata. Deliziosi aneddoti ambientati nella Hollywood del secondo Dopoguerra, come l’incontro con Marylin Monroe di cui Campeggi fu l’unico ritrattista, e quello con Ava Gardner. Ed episodi realmente accaduti, come la cena con Liz Taylor a base di ribollita, la tradizionale minestra di pane fiorentina, appositamente preparata dalla signora Elena.

Non è mancata la proiezione di immagini tratte dall’album di famiglia del Maestro, spaccati di opere, spezzoni e colonne sonore di alcuni dei capolavori del grande schermo che Campeggi immortalò nei suoi cartelloni, da “Via col vento” a “Casablanca” fino a “Colazione da Tiffany”.