Il Caponnetto fa… scuola: 750 bambini rientrano in classe (in anticipo) | FOTO

137

Inizio anticipato e in via sperimentale delle attività didattiche nelle scuole dell’Istituto comprensivo Caponnetto di Bagno a Ripoli. Da ieri mattina, infatti, 750 alunni (sui 1194 totali dell’Istituto) hanno fatto ritorno in classe accolti alla scuola Michelet dell’Antella dal sindaco Francesco Casini e l’assessore alla scuola Francesco Pignotti, insieme alla dirigente scolastica dell’Istituto Caponnetto, Maria Luisa Rainaldi.

Sono 2.121 gli iscritti in totale agli Istituti comprensivi del Comune (Istituto Caponnetto + Istituto Mattei) ed a tornare in classe sono state tutte le classi del Caponnetto ad eccezione delle classi prime della scuola primaria e della secondaria di primo grado che inizieranno le lezioni lunedì 14 settembre, così come i bambini di 3 e 4 anni dell’infanzia. Allo stesso modo, lunedì 14 settembre, l’attività didattica riprenderà anche per tutti gli alunni delle scuole dell’istituto Mattei.

Ecco le parole dei protagonisti della mattinata.

Sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini.
“E’ un primo giorno di scuola speciale, è bellissimo sentire la scuola di nuovo piena di voci. Tornare in classe oggi significa restituire ai bambini la loro normalità, le amicizie, la socialità, il loro percorso di crescita. Come amministrazione, insieme agli istituti scolastici e alle stesse famiglie che ringrazio, abbiamo lavorato per mesi, con tante difficoltà e un quadro di norme e regole in divenire, per far trovare tutto pronto per questo giorno. Ci saranno da seguire alcune regole nuove, abbiamo riorganizzato i servizi come la mensa e il trasporto scolastico. Ma da oggi finalmente ripartiamo, i nostri bambini ricominciano la scuola in sicurezza e in presenza. Si parte con l’Istituto comprensivo Caponnetto e si prosegue lunedì con l’Istituto Mattei. A tutti gli alunni, agli insegnanti e al personale scolastico, tutto il nostro supporto e un grandissimo in bocca al lupo”.

Maria Luisa Rainaldi, dirigente dell’Istituto Caponnetto.
“Quella di iniziare prima possibile l’attività scolastica è una richiesta che le famiglie ci hanno rivolto già dal mese di maggio. Siamo quindi felici di essere riusciti a ripartire con qualche giorno di anticipo in questa forma sperimentale. Questo è stato possibile perché già ci eravamo dotati dei banchi monoposto. Le prime classi manterranno l’inizio dell’attività lunedì 14, ma questi giorni di anticipo serviranno per prendere le misure delle nuove norme anti-Covid e correggere eventuali criticità”.

Francesco Pignotti – Assessore alla scuola del Comune di Bagno a Ripoli.
“Finalmente si riparte, anche grazie agli investimenti fatti finora. Ora continuiamo a lavorare in vista del 14 settembre, quando la campanella suonerà per tutte le altre classi, per garantire anche a loro un inizio in piena sicurezza”.