CAT, Locardi confermato presidente (e subito via a nuove iniziative)

18

Lunedì 25 Settembre 2017 si è insediato il nuovo Consiglio del CAT, già conosciuto come organizzatore della Rievocazione della Passione di Cristo del Venerdì Santo di Grassina, che ha confermato come Presidente Daniele Locardi che ha ricoperto tale carica nel mandato 2015/2017.

“Sono stati due anni di grandi cambiamenti sia di presenza sul territorio, collaborando attivamente con le varie Associazioni, presenziando a svariate manifestazioni e intessendo stretti rapporti con Enti Pubblici e Privati ed Amministrazioni Pubbliche – ha spiegato – In termini di innovazione abbiamo implementato il tradizionale Corteo con due scene nella piazza principale di Grassina (Il Processo a Gesù di Ponzio Pilato ed il Discorso della Montagna)”.

Oltre a questo abbiamo cercato di rendere “vivo” il paese nella giornata del Venerdì Santo attivando tutta una serie di eventi collaterali che potessero attrarre anche turisti da fuori, vedi i tour ai complessi storici del territorio ed il mercato artigianale.

Grazie alla sempre generosa disponibilità della famiglia Pedretti, proprietaria della collina sulla quale vengono ad oggi rappresentate le suggestive scene di vita di Gesù, sono state ammodernate anche alcune scenografie rendendo, se possibile, ancora più realistica e d’effetto l’atmosfera.

Non solo, è stata anche aumentata la cassa di risonanza necessaria in termini di comunicazione per pubblicizzare una manifestazione tanto bella quanto però troppo intima. L’impegno profuso dai consiglieri, ai quali vanno tutta la mia stima ed i miei ringraziamenti, è stato enorme come grande è stato lo sforzo economico sostenuto per tutte le migliorie messe in campo.

Quanto sviluppato in questi due anni è solo l’inizio. Se ne avremo le possibilità e capacità, con il nuovo Consiglio, rinnovato in parte anche anagraficamente, stiamo già sviluppando ulteriori idee per migliorarci ancora. Al momento l’unico ostacolo resta quello economico, che semmai è destinato ad aumentare a causa di nuove, ma giuste, leggi sulla sicurezza pubblica che ci vedranno lievitare i costi. Ma siamo abituati a vedere il bicchiere mezzo pieno”.

Locardi ha quindi tenuto a precisare che non sarà soltanto Rievocazione. “Saremo infatti subito impegnati sabato 30 Settembre con altre 8 Associazioni di Grassina nella caccia al tesoro organizzata nell’ambito di “Volontariando” per l’acquisto di un defibrillatore già inaugurato e posizionato in Piazza Umberto I° a Grassina, l’8 di Ottobre con il 3° Svuotacantine di Grassina e stiamo lavorando per riorganizzare il Presepe Vivente anche per questo Natale 2017. Insomma, nonostante sia il primo giorno siamo già in piena attività”.

 

SHARE
Francesco Sangermano, nato a Firenze nel 1977 ma orgogliosamente cresciuto e vissuto sempre a Bagno a Ripoli. Grande appassionato di viaggi, di sport e di fotografia è giornalista professionista dal 2004. Prima della collaborazione con eChianti ha lavorato per il Corriere di Firenze, il Corriere di Lucca, Toscana Media News e l'Unità dove è stato vicecaposervizio della redazione toscana e uno dei responsabili dei social network per il sito unita.it.