“Aptis”, il bus tutto elettrico (e gratis) alla scoperta di Antella e Bagno a Ripoli | FOTO

L'innovativo veicolo prodotto da Alstom e chiamato "Aptis" sperimentato per la prima volta in Italia a Firenze: fino al 3 aprile girerà su alcune delle principali tratte della città tra cui il 23 e il 32. E a bordo si sale gratis.

134

Presentato ieri in piazza Santa Maria Novella, il bus a zero emissioni percorrerà 7 diversi circuiti, dal centro alla periferia: il lunedì circolerà sulla linea 1, il martedì sulla linea 6, il mercoledì sulla linea 14, il giovedì sulla linea 17, il venerdì sulla linea 20 e nel weekend toccherà anche il territorio ripolese: il sabato servirà infatti la linea 23 e la domenica la 32 che arriva fino ad Antella.

Il nuovo autobus non sostituirà in questi giorni alcuno degli altri veicoli ma si sommerà ai mezzi già in circolazione. Data la fase sperimentale, coloro che ci saliranno sopra, percorrendo il normale percorso tra i capolinea, potranno farlo gratuitamente.

I passeggeri potranno poi esprimere il loro gradimento sull’esperienza di viaggio votando a bordo e sui social media con i loro selfie e messaggi per Aptis (usando #iosonoaptis) all’account Twitter: @Aptis_Alstom

Firenze è la prima di sei città italiane in cui “Aptis” sarà testato mentre, dalla presentazione del prototipo di Aptis nel marzo 2017, quattro veicoli di prova hanno già percorso più di 40.000 chilometri in condizioni operative reali, nelle principali città d’Europa. Queste prove hanno permesso di testare le caratteristiche specifiche di Aptis, in un nuovo contesto urbano, le sue prestazioni di inserimento nei centri cittadini, il grado di autonomia e il sistema di assistenza alla guida.

Aptis è un autobus ispirato al mondo dei tram e permette ai passeggeri di vivere un’esperienza di comfort unica a bordo. Il pavimento ribassato lungo 12 metri e le grandi porte doppie, permettono un agevole discesa e un accesso facilitato per sedie a rotelle e carrozzine. Grandi finestrini panoramici forniscono una superficie vetrata più grande del 20% rispetto a quella dei bus tradizionali che insieme a un’esclusiva area salottino, ne completano il design.

Aptis ha vinto il premio per l’innovazione alla fiera Busworld nel 2017. Alstom ha appena ricevuto il primissimo ordine per 12 Aptis, ciascuno lungo 12 metri e dotato di tre porte, dalla compagnia di trasporti di Strasburgo CTS in Francia.

 

SHARE
Francesco Sangermano, nato a Firenze nel 1977 ma orgogliosamente cresciuto e vissuto sempre a Bagno a Ripoli. Grande appassionato di viaggi, di sport e di fotografia è giornalista professionista dal 2004. Prima della collaborazione con eChianti ha lavorato per il Corriere di Firenze, il Corriere di Lucca, Toscana Media News e l'Unità dove è stato vicecaposervizio della redazione toscana e uno dei responsabili dei social network per il sito unita.it.