Vandalizzato nella notte lo stand del Palio. La rabbia di cittadini e volontari | FOTO

171

A poche ore dalla cena per la presentazione del Palio ignoti si sono intrufolati nottetempo nello stand allestito presso i giardini dei Ponti a Bagno a Ripoli sporcando e danneggiando le strutture e rovinando diversi generi alimentari presenti.

A denunciare l’accaduto è stato questa mattina su Facebook Fabio Sistemi. Tralasciando le (comprensibili) imprecazioni apparse sul suo post, questo è quanto ha riportato: “Stanotte (…) hanno devastato il ristorante della Giostra della Stella, che rappresenta una fonte di finanziamento e un’ importante occasione di ritrovo e socializzazione.
Questi (…), evidentemente, non hanno la minima cognizione del danno economico e organizzativo provocato a chi, da mesi, si sbatte per fare qualcosa per la comunità e dare uno scopo al proprio vivere. La differenza (…) è che a noi le motivazioni per ripartire non mancano, e lo faremo (…) mentre per loro un atto di così puro vandalismo è il massimo delle attività a cui possono ambire”.

Una notizia che ha immediatamente scatenato la rabbia di tanti utenti presenti sui social network ma anche dei tanti volontari che, come ogni anno, si impegnano per gestire lo spazio tra la fine d’agosto e il mese di settembre.

Ad aumentare la rabbia, inoltre, il fatto che quanto accaduto abbia apparentemente avuto l’unico fine di danneggiare la struttura e quanto era contenuto al suo interno ma non quello di rubare alcunché se non “banchettare” sul momento con alcune delle provviste presenti.

Un vandalismo fine a se stesso, insomma, che non può che provocare un forte ed unanime sentimento di sdegno e condanna da parte di tutta la comunità ripolese, che per storia e tradizione è certamente lontana anni luce da certi comportamenti.

“Non riusciranno a rovinare la festa. Quello che è accaduto la notte scorsa al tendone del Palio, dove un gruppo di vandali ha messo a soqquadro il ristorante della Giostra della Stella, fa molta rabbia e molto dispiacere – ha scritto sempre su Facebook il sindaco Francesco Casini – Ma non deve assolutamente fermare una delle manifestazione storiche più belle ed emozionanti del nostro territorio, un’occasione preziosa di socializzazione e ritrovo della nostra identità a cui tante persone lavorano ogni anno con impegno e passione. Le forze dell’ordine stanno già seguendo la vicenda con tutti i mezzi a loro disposizione. Certi episodi di inciviltà possono far venire la tentazione di mollare tutto. Ed è per questo che dobbiamo farci sentire ancor più vicini agli organizzatori con una grande risposta di comunità, rinnovare loro la nostra gratitudine e tutto il sostegno partecipando in tanti domenica al Palio!” 

Ecco alcune foto tratte da Facebook su quello che stamani i volontari hanno trovato davanti a loro.

SHARE
Francesco Sangermano, nato a Firenze nel 1977 ma orgogliosamente cresciuto e vissuto sempre a Bagno a Ripoli. Grande appassionato di viaggi, di sport e di fotografia è giornalista professionista dal 2004. Prima della collaborazione con eChianti ha lavorato per il Corriere di Firenze, il Corriere di Lucca, Toscana Media News e l'Unità dove è stato vicecaposervizio della redazione toscana e uno dei responsabili dei social network per il sito unita.it.