Un SIT- IN di festa contro l’inciviltà

A seguito del grave atto di vandalismo subito dall'istituto, la dirigenza si attiva per organizzare un evento inclusivo che coinvolga tuta la cittadinanza

309

La scuola media Redi di Ponte a Niccheri, ha subito nella scorsa notte, un atto vandalico da parte di ignoti che hanno imbrattato i muri dell’edificio con scritte volgari.

La scuola, attraverso il suo dirigente scolastico Prof.ssa Maria Luisa Rainaldi, è intenzionata a reagire subito all’accaduto organizzando nei prossimi giorni, un SIT-IN di festa per celebrare la scuola.

“Abbiamo deciso di reagire come sappiamo, trasformando le difficoltà in opportunità” – si legge sul giornale Qui Antella – “Stiamo organizzando un sit in di festa per celebrare la Redi. Sono invitati tutti, alunni, ex alunni, genitori ecc. Se le norme ce lo consentiranno vogliamo trasformare le scritte in opere creative. Inoltre avvieremo una raccolta fondi per installare un sistema di telecamere”.

Solidale anche il sindaco Francesco Casini che dalla sua pagina facebook precisa:

“Pensano di essere furbi a prendere una bomboletta e imbrattare la facciata di una scuola. E invece sono solo penosi se questo è il modo con cui si divertono. La Polizia municipale e i Carabinieri stanno controllando le immagini delle telecamere vicine alla scuola Redi per individuare prima possibile i responsabili degli atti vandalici della notte scorsa. Apprezzo moltissimo il modo in cui la scuola e la dirigente Maria Luisa Rainaldi hanno affrontato la situazione, proponendo un sit-in di festa per celebrare la Redi. Noi ci saremo”