Un bando per le migliori idee innovative con premi fino a 15mila euro

96

Aperto il nuovo bando di Legacoop Toscana e Fondazione CR Firenze per cercare idee imprenditoriali innovative da trasformare in imprese cooperative. I gruppi di giovani aspiranti cooperatori, che devono essere residenti o domiciliati nella Città Metropolitana di Firenze, possono candidarsi entro il 30 novembre 2018.

La selezione dei tre gruppi finalisti avverrà poi attraverso un hackathon, ovvero una sfida di creatività e imprenditività della durata di un giorno e per i vincitori (cui saranno riservati premi da 15, 10 e 5mila euro) avranno l’opportunità di partecipare a una visita studio all’estero presso una realtà europea di riferimento nel campo dell’innovazione sociale.

Il bando, denominato Smart and Coop e giunto alla sua seconda edizione, è promosso da Fondazione CR Firenze e Legacoop Toscana per ricercare idee imprenditoriali innovative da realizzare in forma cooperativa e tutti i dettagli si possono trovare sul sito www.smartandcoop.it.

I giovani aspiranti cooperatori, organizzati in team composti da un minimo di 3 a un massimo di 5 persone, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, residenti o domiciliati nella Città metropolitana di Firenze, potranno proporre la candidatura del gruppo entro le ore 17 del prossimo 30 novembre.

Si ampliano anche gli ambiti in cui poter presentare le proposte: dalla salute, cambiamenti demografici e benessere alla sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile, dalla mobilità sostenibile alla sostenibilità ambientale, dai servizi educativi alla salvaguardia e fruibilità del patrimonio storico, artistico, culturale, naturalistico e paesaggistico.

“Grazie a Smart and Coop i due gruppi vincitori della prima edizione hanno potuto trasformare la loro proposta in realtà ed hanno dato vita a due nuove cooperative, Filo Armonico e Sylvatica – ha affermato il presidente di Legacoop Toscana Roberto Negrini -. Con il nuovo bando vogliamo offrire l’opportunità a un’altra quindicina di giovani di concretizzare la propria idea imprenditoriale, realizzando un progetto o un servizio innovativo che risponda a un bisogno di un territorio o di una comunità. Al tempo stesso vogliamo lasciarci ‘contaminare’ dalla spinta al rinnovamento che arriva dalle nuove generazioni, favorendo l’ingresso e la sperimentazione all’interno del mondo cooperativo di innovazioni organizzative, sociali e tecnologiche”.

“La Fondazione ha creduto fin da subito in questo progetto – ha spiegato Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze – perché questo bando offre la possibilità ai giovani di avere un supporto concreto alle loro idee imprenditoriali, non soltanto formativo ma anche in termini di risorse finanziarie. E la ragione che ci ha spinto a rinnovare il nostro impegno a favore di Smart and Coop è duplice: da un lato sostenere i giovani a crearsi la propria occupazione e generare nel tempo nuove opportunità per altri, dall’altro il sostegno ad idee che siano utili alla comunità locale e in linea con le sfide del mondo di oggi”.

Dopo una prima pre-selezione da parte della Commissione di valutazione i gruppi semifinalisti (8 al massimo) parteciperanno ad un hackathon, una “gara” di una giornata, con il supporto di tutor ed esperti del settore, che si terrà presso Impact Hub Firenze.

A conclusione della sfida ciascun gruppo presenterà la propria proposta e la Commissione selezionerà i tre gruppi finalisti, che avranno accesso a un programma di accelerazione imprenditoriale, ovvero un percorso di formazione e potenziamento mirato a definire con il supporto di mentor e esperti un piano di sviluppo concreto.

Sono previsti un percorso formativo a cura di Legacoop Toscana, Università di Firenze ed esperti del settore, un project work di 3 mesi durante il quale i giovani potranno usufruire degli spazi e di servizi personalizzati offerti da Impact Hub e da Legacoop Toscana, una visita studio all’estero e la partecipazione a eventi e convegni.

Al termine dell’intero percorso la Commissione di valutazione stilerà una graduatoria tra i tre gruppi finalisti ed assegnerà i tre premi da 15mila, 10mila e 5mila euro.

SHARE
Francesco Sangermano, nato a Firenze nel 1977 ma orgogliosamente cresciuto e vissuto sempre a Bagno a Ripoli. Grande appassionato di viaggi, di sport e di fotografia è giornalista professionista dal 2004. Prima della collaborazione con eChianti ha lavorato per il Corriere di Firenze, il Corriere di Lucca, Toscana Media News e l'Unità dove è stato vicecaposervizio della redazione toscana e uno dei responsabili dei social network per il sito unita.it.