26.7 C
Firenze
sabato, Luglio 13, 2024

L’Oratorio di Santa Caterina, uno scrigno di rara bellezza

Sperduto nell’amena campagna fra Ponte a Ema e Bagno a Ripoli, sulla riva destra del borro di Rimezzano, si trova l’oratorio di Santa Caterina...

Vespasiano da Bisticci,il rifugio sulle colline di Antella e il mistero...

Da molto lontano si vede sulla verde e olivata pendice del poggio di Belmonte una sola costruzione bianca con eleganti finestre in pietra serena...

Antica Fiera dell’Antella, storia di una festa tra il “giro del...

La Fiera dell’Antella vanta una storia molto lontana. Fu grazie all’interessamento del consigliere comunale Ubaldino Peruzzi che nel 1872 il sindaco rese «pubblicamente noto...

Pieve a Ripoli, storia di una delle chiese più antiche d’Italia...

La chiesa di San Pietro a Ripoli è una delle più antiche d’Italia. In un documento di Carlo Magno del 774 è ricordata come...

Della Robbia e il mistero della prima fornace “nascosta” a Bagno...

Dopo aver collaborato come scultore con il Ghiberti e Donatello, Luca Della Robbia abbandonò scalpello e mazzuolo per dedicarsi a lavorare la terra dando...

Odoardo Beccari e quelle piante africane al Castello del Bisarno…

Nel Pian di Ripoli, in mezzo a una selva di edifici moderni, appare una costruzione estemporanea con merlature di tipo guelfo. È il Castello...

Alle origini del cotto: quando ogni fattoria di Bagno a Ripoli...

Uno dei mestieri tradizionali del territorio ripolese è stato quello del fornaciaio. Alcune decine di fornaci di terrecotte erano disseminate un po’ ovunque dall’Arno...

Bianca, Francesco e quella storia d’amore all’origine del Palio delle Contrade

Nel corteggio storico del Palio di Bagno a Ripoli fra nobili, alabardieri, musici, balestrieri, dame e cavalieri spicca la figura di Bianca Cappello con...

San Donatino a Campignalla, è qui che fu battezzata la Gioconda?

Sul poggio che da sud guarda S. Andrea a Morgiano, a due passi da villa Belvedere, sorge l’oratorio di S. Donatino a Campignalla, con...

I “Cala-mai”, quei paracadutisti di Ponte a Ema che… non si...

«I Cala-mai sono calati per liberarvi, o Fiorentini!» era scritto nei volantini lanciati dai paracadutisti del 1° Squadrone da Ricognizione Folgore al loro passaggio...

Primo Piano

Storie d'Impresa

Contatta la Redazione

Leggi e accetta la nuova privacy per il GDPR Europeo 2018 maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi