Passeggiata: da via della Croce a Rimaggino

331

Per questa passeggiata molto semplice ho indicato un tempo di percorrenza di circa 3 ore, ma l’importante è camminare ognuno con il proprio passo, guardarsi intorno, fermarsi e godere di un panorama che arriva sempre al cuore di Firenze. 

Il nostro itinerario parte da Candeli, dove si può lasciare la macchina nel parcheggio davanti al circolo “Lo Stivale”, proprio all’inizio di via Villamagna. Proseguendo su questa via dopo pochi passi vediamo le scalette che portano alla chiesa di Sant’Andrea a Candeli, un’antica badia benedettina, che passò nel 1130 ai camaldolesi per poi diventare possesso dell’Abbazia di Vallombrosa nel 1526.

Seduti sul muretto di fronte alla chiesa, la nostra vista spazia dalle colline coltivate sulla riva destra dell’Arno fino alla sua valle e al Pian di Ripoli, da dove il fiume entra sinuoso in Firenze.

Con la chiesa sulla destra, seguiamo la stretta stradina lungo le mura medievali, sovrastate dalla bella torre campanaria, per ridiscendere in via Villamagna. Subito dopo sulla destra inizia via della Croce, un tracciato molto antico che collegava la vallata del torrente di Rimaggio a quella del Borro di Candeli.

Dopo un primo tratto pianeggiate stretto tra le mura dei giardini adiacenti, la strada sale e si apre sulla valle coltivata ad uliveti e seminativi. Finita la salita fermiamoci un attimo e voltiamoci indietro, oltre la torre campanaria di Sant’Andrea si scorgono il campanile di Giotto e la cupola di Santa Maria del Fiore.

A questo punto per arrivare all’incrocio con via di Vicchio e Paterno potremmo continuare in via della Croce, ma consiglio di allungare di poco la passeggiata e prendere via di Riseccoli. Dopo la sorpresa di trovarsi di fronte la facciata di Villa la Tana, ci troviamo immersi in aperta campagna, tra orti e uliveti, testimonianza della vocazione agricola di questa campagna.

Appena usciti dal tratto stretto tra le mura di una villa, proprio all’incrocio con via Vicchio e Paterno, ci attende un’altra sorpresa: la vista del campanile della chiesa di San Lorenzo a Vicchio di Rimaggio, pochi metri sotto di noi.

Vale la pena percorrerli per essere accolti dal bel portico a due arcate, decorato in stile neo-gotico e da un bel tabernacolo all’ombra di un ulivo.

Torniamo indietro risalendo via Vicchio e Paterno fino ad incontrare un grande tabernacolo abbellito da una pittura murale raffigurante l’Annunciazione.

Insieme ad un esempio in rovina di casa sparsa sull’altro lato della strada, il tabernacolo sembra incorniciare l’inizio di un bel bosco dove dominano cerri, roverelle e le tipiche querce sempreverdi.

In questo tratto, anche in inverno, il sole che filtra attraverso il fogliame regala giochi di luce e colori che resteranno impressi nella memoria.

Il sentiero nel bosco scende e ci accompagna fino all’incrocio con via del Mulino di Vernalese, una bella strada che anticamente faceva parte della vecchia via dei Mulini, che collegava quello di Villamagna a quello di Vernalese.

La strada scende fino ad attraversare il Rimaggio in un punto dove il torrente forma delle piacevoli piccole cascate. Se si vuole fare una pausa questo è il posto ideale per riposarsi cullati dallo scorrere dell’acqua.

Risaliamo sempre tra boschi e oliveti fino ad incrociare via della Croce, di fronte ad un piccolo tabernacolo; qui giriamo a destra per iniziare a chiudere il percorso ad anello. Una breve discesa conduce al minuscolo borgo di Rimaggino, qui attraversiamo di nuovo il Rimaggio e subito dopo il ponte, si scorge il tabernacolo omonimo in cima alla salita.

Passato il piazzale davanti a Villa Bellavista si prosegue lungo il tratto più bello di via della Croce: godiamoci la vista di questo bel paesaggio che tutti immaginano di vedere visitando la Toscana.

Altri 20 minuti di cammino e ritorniamo al punto di partenza, dove potremo goderci un po’ di meritato riposo.

Claudia Friggi

Il percorso

[mapsmarker layer=”5″]

Photogallery

  • Da via della Croce a Rimaggino

    Torre Campanaria di Sant'Andrea a Candeli

  • Chiesa di Sant'Andrea a Candeli

  • Case lungo il percorso

  • Case lungo il percorso

  • Via della Croce

  • La vista su Firenze

  • Il Rimaggio

  • Il Rimaggio

  • Tabernacolo di Via Vicchio e Paterno

  • Via della Croce

  • Via Vicchio e Paterno

  • Via Vicchio e Paterno

  • Via Vicchio e Paterno

  • Vista su Firenze

  • Via della Croce

  • Tabernacolo del Rimaggino

SHARE
La redazione del giornale eChianti.it