L’appello del Comune per un Capodanno… senza botti!

55

“Divertirsi senza botti? Si può!”. E’ questo lo slogan lanciato dal Comune di Bagno a Ripoli in vista della notte di San Silvestro. Nessuna ordinanza di divieto ma una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutta la cittadinanza.

A lanciare l’appello è stato il sindaco Francesco Casini sulla sua pagina Facebook. “Inutile negare che tirare qualche botto allo scoccare della mezzanotte è consuetudine di molti – ha scritto – ma vogliamo invitarvi a moderarne l’uso e ad essere responsabili”.

Il motivo della richiesta è presto detto: “I petardi possono essere un pericolo per la sicurezza di chi li maneggia, guai a farli utilizzare ai bambini. Il rumore che provocano può spaventare e recare danni ai più piccoli, alle persone anziane ai nostri animali, che impauriti dal fragore possono scappare e smarrirsi. Rinunciare ai botti o limitarne l’uso è un solo un piccolo gesto, ma di grande civiltà. Basta poco per divertirsi senza rovinare la festa a noi stessi e agli altri!”.

SHARE
Francesco Sangermano, nato a Firenze nel 1977 ma orgogliosamente cresciuto e vissuto sempre a Bagno a Ripoli. Grande appassionato di viaggi, di sport e di fotografia è giornalista professionista dal 2004. Prima della collaborazione con eChianti ha lavorato per il Corriere di Firenze, il Corriere di Lucca, Toscana Media News e l'Unità dove è stato vicecaposervizio della redazione toscana e uno dei responsabili dei social network per il sito unita.it.