L’alfabeto di Bagno a Ripoli: il 2018 dalla A alla Z!

182

Vi abbiamo accompagnato giorno dopo giorno provando a raccontarvi le tante novità e inziaitive che in questo 2018 hanno visto Bagno a Ripoli come protagonista. Quello che segue è un riassunto… dalla A alla Z provando a ripercorrere le tappe principali. Nella speranza di non essersi dimenticati niente…

A come ANNUNZIATA All’ospedale di Ponte a Niccheri ha visto la luce il nuovo percorso pediatrico, un servizio aperto 24 ore su 24 per tutto l’anno dedicato ai piccoli pazienti e alle loro famiglie (QUI).

B come BATTITURA Grande successo per la seconda edizione della Festa della Battitura a Monna Giovannella, l’evento che rievoca uno dei più antichi momenti dell’agricoltura contadina (QUI il servizio) e che quest’anno si è articolata su due giornate per un intero week end di festa.

C come CAVALLO Il Palio delle Contrade 2018 (QUI tutti i risultati e le immagini) si è tinto di giallo e di rosso mettendo fine alla egemonia della Torre. In QUESTA CLIP potete rivivere le emozioni dell’ultima edizione, in QUESTO ARTICOLO la festa della Contrada

D come DONNE Tante le iniziative che sul territorio ripolese hanno visto come protagoniste le donne: dalla mostra “Con grande forza” che ha visto sbarcare gli Uffizi all’Oratorio di Santa Caterina (QUI) alla mostra fotografica “VeggieSeno” dedicata alle donne che hanno sconfitto il tumore al seno (QUI) fino a quella che ha ripercorso storia e diritti delle lavoratrici alla Casa del Popolo di Grassina (QUI).

E come ECOMARATHON Seconda edizione e nuovo successo per la maratona organizzata da EChianti e Gruppo Podistico Fratellanza Popolare di Grassina. QUI tutte le immagini e i vincitori, QUI il servizio completo dove rivivere tutte le emozioni e le storie della gara di quest’anno. Con l’appuntamento per l’edizione 2019 già fissato per il 14 aprile (QUI tutte le informazioni)!

F come FENDI La maison del lusso ha presentato il suo progetto di valorizzazione della frazione di Capannuccia, un nuovo insediamento nell’area dalla ex Fornace Brunelleschi che nel giro di due anni assicurerà sviluppo e valore al territorio stesso (QUI il servizio con tutti i dettagli).

G come GRANACCI, protagonista di due grandi novità: in primo luogo il nuovo spazio polivalente dotato di pista da corsa, campo da tennis, calcio e pallavolo che sarà a disposizione degli studenti e delle associazioni sportive del territorio (QUI).
Ma il 2018 è stato l’anno delle grandi novità non solo per la media di Bagno a Ripoli ma per tante scuole del territorio:
– un profondo restyling della scuola elementare Michelet dell’Antella (QUI)
– l’inaugurazione di nuovi spazi didattici al Gobetti-Volta (QUI)
– l’inaugurazione della nuova palestra della scuola media Redi di Ponte a Niccheri (QUI) e la presentazione dei rendering del progetto completo di restyling (QUI).

H come HIGH SCHOOL vale a dire il modello che da ottobre è stato mutuato dalla scuola Granacci col progetto “Classi senza aule”: basato sul superamento dell’aula tradizionale prevede che ogni insegnante abbia un proprio spazio attrezzato e gli alunni (non più i prof) si spostino da uno all’altro al cambio di ora (QUI il servizio completo).

I come IMPRESE Il nostro viaggio tra le realtà imprenditoriali del nostro territorio è proseguito du un doppio binario: da un lato il racconto degli esercizi storici che ormai da anni sono protagonisti della vita economica ripolese (QUI) e dall’altro le “Storie d’impresa” attraverso cui abbiamo iniziato a raccontare le realtà piū strutturate e che maggiori risultati stanno ottenendo con la loro attività (QUI).

L come LA NOVITA’ Anche nel 2018 molti nuovi esercizi commerciali hanno visto la luce sul nostro territorio. Noi ve li abbiamo presentati in QUESTA RUBRICA e non possiamo che rinnovare l’in bocca al lupo a chi ha deciso di scommettere qui sul proprio futuro!

M come MIGLIORI Nel corso del 2018 sono stati premiati sia i migliori studenti degli istituti ripolesi che hanno superato gli esami di terza media o maturità (QUI) sia gli sportivi dell’anno che si sono affermati non solo a livello nazionale ma anche internazionale (QUI).

N come NEGOZIO L’altra faccia di Echianti si chiama Echiantishop ed è il portale di ecommerce dedicato ai prodotti di qualità e della tradizione del Chianti e delle colline circostanti. Al suo interno è possibile acquistare anche i libri pubblicati da Echianti e dedicati al territorio di Bagno a Ripoli: l’ultimo, in ordine di tempo, scritto anche questa volta da Massimo Casprini, si chiama “Tegulariae, le antiche vie delle fornaci lungo l’Ema e il Grassina” (QUI il video di presentazione).

O come OLIO Un’annata da ricordare per il territorio di Bagno a Ripoli. Dal premio La Gocciola d’Oro andato a Italo Chelli Italo (QUI) fino ai riconoscimenti internazionali arrivati da parte della prestigiosa rivista Flos Olei sia per il ristorante “Al 588” (QUI) sia per le aziende agricole Fattoria di Ramerino e Castel Ruggero Pellegrini (QUI). Senza dimenticare, infine, l’ormai imperdibile appuntamento con Prim.Olio giunta alla XX edizione (QUI il servizio).

P come PRO LOCO Dal sogno alla realtà in pochissimi mesi. La nuova Pro Loco per Bagno a Ripoli è ufficialmente nata il 15 ottobre (QUI il servizio) e si è già prefissa obiettivi importanti per l’anno che verrà (li trovate in QUESTO ARTICOLO).

Q come QUARATE Centinaia di fedeli hanno portato il loro saluto alla Madonna Pellegrina di Fatima, durante la Santa Messa alla piccola Chiesa di San Bartolomeo a Quarate, in quello che è stato un giorno straordinario per tutta la comunità di Bagno a Ripoli. Una domenica indimenticabile che ha visto, tra i protagonisti, anche Andrea Bocelli (QUI il video in cui riascoltare anche la sua incredibile voce).

R come RIEVOCAZIONE Quella del venerdi santo a Grassina è una magia che si è ripetuta anche quest’anno. E dalla piazza del paese alla collina del Golgota centinaia di figuranti hanno dato vita ancora una volta a uno spettacolo straordinario. QUI trovate tutte le immagini, QUI il video-racconto della serata.

S come SOLIDARIETA’ A fine ottobre a Castelsantangelo sul Nera, comune del Maceratese incastonato nei monti Sibillini al confine tra Marche e Umbria tra i più colpiti dal sisma che nel 2016 colpì il Centro Italia, è stata inaugurata una casetta in legno che ospiterà la locale Pro Loco (QUI il video). A finanziarla sono stati i contributi di tante realtà e associazioni ripolesi a partire dalla Vab i cui volontari, in quei drammatici giorni, furono i primi ad intervenire in zona.

T come TRAMVIA Via ai lavori nel 2020 e in funzione dal 2023. Sono questi i tempi annunciati ufficialmente per la tramvia a Bagno a Ripoli (QUI il servizio) della quale sono stati presentati in anteprima tracciato e rendering delle fermate (QUI).

U come UN PASSO ALLA VOLTA, il nome del volume presentato al Bigallo e che raconta, attraverso le storie di una decina di donne che hanno vinto la loro sfida contro il tumore, altrettanti itinerari da poter percorrere a piedi sul nostro territorio e nella provincia fiorentina (QUI il servizio).

V come VARIANTE Dopo la revoca dell’incarico alla ditta appaltatrice, la seconda classificata non ha accettato di riaprire i cantieri della Variante di Grassina generando una situazione di stallo che ha imposto di rimettere a gara l’intera opera. I tempi per la sua realizzazione si allungano dunque di nuovo e il sindaco Casini ha preso duramente posizione perché possa finalmente vedere la luce un’opera attesa da troppi anni (QUI).

Z come ZOI Enrico Zoi, per 33 anni, è stata la persona che ha seguito l’ufficio stampa del Comune, affiancando ben sei sindaci diversi. Il 2018 ha significato per lui l’inizio di una nuova, stimolante, avventura professionale alla direzione cultura del Comune di Firenze (QUI). Ci sembra bello e significativo chiudere questo alfabeto con… un nuovo grande grazie e in bocca al lupo!

SHARE
Francesco Sangermano, nato a Firenze nel 1977 ma orgogliosamente cresciuto e vissuto sempre a Bagno a Ripoli. Grande appassionato di viaggi, di sport e di fotografia è giornalista professionista dal 2004. Prima della collaborazione con eChianti ha lavorato per il Corriere di Firenze, il Corriere di Lucca, Toscana Media News e l'Unità dove è stato vicecaposervizio della redazione toscana e uno dei responsabili dei social network per il sito unita.it.