La cultura ebraica in una sfida gastronomica

L’iniziativa “Gan Eden Restaurant” rientra tra gli appuntamenti in programma in occasione della Giornata della Memoria e si svolgerà sabato 25 gennaio alle 17.30. Sul palco, impegnati in una “gustosa” tenzone, ci saranno Ugo Caffaz e Giuseppe Burschtein. A seguire degustazione e brindisi kosher

77

Una sfida culinaria tra la cucina “ashkenazita” , quella dell’Europa centro orientale, e la cucina “sefardita”, di origine spagnola e italiana, per ripercorrere seimila anni di storia e cultura ebraica. È “Gan Eden Restaurant”, spettacolo tra prosa, musica e gastronomia, sul palco della Sala Ruah a Bagno a Ripoli sabato 25 gennaio alle 17.30 (oratorio Chiesa della Pentecoste, via delle Arti 1).

L’iniziativa, che rientra nel calendario delle celebrazioni della Giornata della Memoria contro gli orrori della Shoah in programma il prossimo 27 gennaio,vedrà in scena Giuseppe Burschtein e Ugo Caffaz, storico promotore delle iniziative toscane legate alla Memoria. Con una cucina davanti, parleranno, discuteranno e commenteranno una serie di proiezioni fatte di grafica, video e musica dedicate alla storia ebraica, e si sfideranno cucinando in diretta.

Con toni leggeri e a colpi di intelligente umorismo, dovranno convincere il pubblico sulla bontà delle loro rispettive tradizioni. Alla fine sarà il pubblico, assaggiando, a esprimere un parere su questa o sull’altra cucina. Al termine dello spettacolo, infatti, è in programma una degustazione dei piatti preparati, accompagnata da un aperitivo kosher.

L’iniziativa è a ingresso libero. Info e prenotazioni: 331.2144464 – eventibagnoaripoli@gmail.com.

Lo spettacolo si svolge con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli. Grazie a un’iniziativa della Commissione per la Pace e i Diritti del Comune, nelle settimane successive allo spettacolo, Caffaz e Burschtein incontreranno gli studenti dell’Isis Gobetti-Volta di Bagno a Ripoli per un progetto mirato a valorizzare l’incontro tra culture, l’importanza della Memoria e la lotta a ogni forma di discriminazione. La Commissione, inoltre, si farà promotrice di repliche dello spettacolo nelle scuole che ne faranno richiesta.

Ugo Caffaz, antropologo, è stato direttore generale della cultura in Regione Toscana, già consigliere comunale a Firenze, attualmente fa parte del cda del Teatro della Pergola di Firenze.

Giuseppe Burschtein, imprenditore, già capo di gabinetto della presidenza della Regione Toscana, è tra i pionieri dell’informatica e di internet in Italia.

SHARE
La redazione del giornale eChianti.it