Incastrato un altro “furbetto del cassonetto” (e stavolta è anche recidivo) | FOTO

539

Aveva abbandonato a un cassonetto di Ponte a Ema, nella parte di territorio comunale di Bagno a Ripoli, una discarica di televisori e altro materiale di scarto. Ma grazie alla segnalazione dei cittadini e all’attività investigativa della nostra polizia municipale è stato rintracciato e multato.

A darne notizia è stato il sindaco Francesco Casini su Facebook. “Si tratta di un nostro concittadino, già noto per aver compiuto abbandoni illeciti di rifiuti in passato, quindi recidivo! Adesso dovrà pagare una bella multa e sostenere i costi di bonifica! Non male come inizio di anno. Chi sbaglia paga e vediamo se almeno la multa gli farà passare la voglia di inquinare!”.

E sempre a proposito dei cassonetti dei rifiuti, Casini si è voluto soffermare anche su quelli dati alle fiamme la notte di Capodanno nel capoluogo. “Episodi simili si sono registrati in altre zone di Firenze sud – ha scritto – e i nostri agenti di polizia municipale sono al lavoro con i colleghi di Firenze per risalire ai responsabili grazie alle immagini delle telecamere dei sistemi di videosorveglianza pubblici e privati”.

SHARE
Francesco Sangermano, nato a Firenze nel 1977 ma orgogliosamente cresciuto e vissuto sempre a Bagno a Ripoli. Grande appassionato di viaggi, di sport e di fotografia è giornalista professionista dal 2004. Prima della collaborazione con eChianti ha lavorato per il Corriere di Firenze, il Corriere di Lucca, Toscana Media News e l'Unità dove è stato vicecaposervizio della redazione toscana e uno dei responsabili dei social network per il sito unita.it.