Inaugurato il bypass del Galluzzo, ora Bagno a Ripoli attende opere per 35 milioni

94

Il sindaco Francesco Casini, presente all’inaugurazione del bypass del Galluzzo insieme ai ministra Graziano Delrio e Luca Lotti e all’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli, ha fatto il punto sulle infrastrutture attese dal nostro territorio.

“Si tratta di una giornata storica per l’intera area a sud di Firenze che da molto tempo aspettava questa grande opera di Autostrade per dare respiro alla viabilità. Adesso occorre però ingranare la quarta anche sugli interventi compensativi e di mitigazione che stiamo mettendo nero su bianco con Autostrade per il nostro territorio”.

E qui il sindaco ha messo in fila tutte le opere previste nel breve e medio periodo sul suolo comunale: il nuovo parcheggio davanti all’ospedale di Santa Maria Annunziata, la pista ciclabile tra Antella, Ponte a Ema e Grassina, le rotatorie nell’area di via di Vacciano e nella zona di Ponte a Ema.

“Oltre ovviamente – ha proseguito – all’ampliamento dell’uscita del casello della A1 di Firenze sud, la galleria artificiale di Antella, e una partecipazione ai finanziamenti per il doppio ponte di Vallina e la Variante alla Chiantigiana. Opere che nel complesso valgono circa 35 milioni di euro. Opere importanti, da realizzare presto”.

SHARE
Francesco Sangermano, nato a Firenze nel 1977 ma orgogliosamente cresciuto e vissuto sempre a Bagno a Ripoli. Grande appassionato di viaggi, di sport e di fotografia è giornalista professionista dal 2004. Prima della collaborazione con eChianti ha lavorato per il Corriere di Firenze, il Corriere di Lucca, Toscana Media News e l'Unità dove è stato vicecaposervizio della redazione toscana e uno dei responsabili dei social network per il sito unita.it.