Dislessia e scuola, un convegno alla “Granacci” di Bagno a Ripoli

In programma il 6 marzo presso l'auditorio

45

I disturbi dell’apprendimento, le normative ad essi collegate e i risvolti didattici e psicologici sui bambini saranno al centro del convegno “Dislessia e sue peculiarità – Quando l’informazione diventa necessaria” in programma mercoledì 6 marzo alle 15 all’auditorium della scuola media “Francesco Granacci” a Bagno a Ripoli. L’iniziativa, organizzata dalla professoressa Brunella Murolo, referente per i Dsa per la scuola “Granacci” e per l’Istituto comprensivo “Teresa Mattei”, si svolge con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli, ed è rivolta a insegnanti, alunni e famiglie.

La giornata si aprirà con i saluti della dirigente scolastica Amalia Bergamasco, dell’assessore comunale alla scuola Annalisa Massari. Seguiranno gli interventi della dirigente Urs Toscana Laura Scoppetta, della referente per gli alunni con disturbi dell’apprendimento dell’Usr Toscana Donatella Ciuffolini, dalla presidente di Aid Firenze Maria Carmela Borsini.

A seguire saranno riportate relazioni ed esperienze da Giacomo Cutrera, volontario Aid; Francesca Venditti, psicologa dell’Asl Toscana Centro; Guido dell’Acqua, rappresentante del Miur; Sandra Zecchi, delegato del Rettore problematiche disabilità; Camilla Spadolini, volontaria Aid giovani Firenze; Francesco Chetoni e Francesca Raffaele, avvocati; Filippo Mancini, associazione Pillole di Parole. Modera l’incontro la professoressa Brunella Murolo.