Consiglio comunale, il resoconto del 2019 | VIDEO

Otto sedute e venti commissioni in sette mesi. La relazione del presidente Francesco Conti

30

Otto sedute consiliari, venti riunioni delle Commissioni e otto conferenze dei Capigruppo. Questi i numeri dell’attività di Consiglio nei primi 7 mesi di legislatura. Attività che al di là delle cifre ha visto protagonista fin da subito il dibattito e il confronto politico, complice l’importanza dei temi amministrativi trattati fin dall’inizio della legislatura e anche le vicende politiche nazionali.

Un Consiglio quello eletto nello scorso maggio, che vede una buona parte di nuovi Consiglieri, sia nelle file della maggioranza che nei gruppi di opposizione e due forze politiche alla prima esperienza legislativa.

I temi urbanistici sono stati sicuramente al centro della discussione: l’integrazione dell’atto di avvio del procedimento urbanistico, che comprende tra le altre cose anche il Centro sportivo dell’A.C.F. Fiorentina, oppure i piani attuativi di via Lazzeri ad Osteria Nuova, attesi da oltre un decennio. Questioni che hanno assorbito gran parte del lavoro svolto in consiglio e nelle commissioni competenti. Altrettanto fondamentale è stata l’approvazione del Bilancio di previsione, atto che un tempo anche nel nostro Comune avveniva nell’anno successivo e che invece oggi discutiamo e votiamo con un buon margine di anticipo sulla scadenza naturale, essendo tra i primi Comuni della Regione a portarlo in approvazione.

Di pari passo all’attività amministrativa, il Consiglio Comunale nei prossimi mesi porterà avanti progetti di collaborazione intrapresi nei precedenti 5 anni. Primo tra tutti quello con le scuole, dal Consiglio Comunale con gli studenti, che crediamo fondamentale per coinvolgere i più giovani e farli diventare cittadini responsabili di domani, ai Viaggi della Memoria in collaborazione con Aned e Anpi. Per dimostrare l’importanza che le scuole e gli studenti hanno, i gruppi consiliari hanno deciso in totale sintonia, di donare tutti i loro fondi rimanenti del 2019 agli Istituti Caponnetto e Mattei per acquistare materiale didattico, un dono consegnato proprio nei giorni precedenti al Natale.

Un piccolo gesto, ma simbolicamente chiaro, per ribadire che anche in questa legislatura il Consiglio Comunale proseguirà lo stretto rapporto di collaborazione con le scuole e i suoi studenti.

Da sottolineare l’attività della Commissione Pace, ricostituita recentemente e che aiuterà certamente, come fatto in passato, a sensibilizzare cittadini e associazioni su questioni che vanno anche oltre i nostri confini. Così come sarà indispensabile ricostituire la Commissione Agricoltura: con l’esperienza fatta negli scorsi anni potremmo rendere ancora più importante e fondamentale la sua collaborazione con l’amministrazione.

Fondamentale è anche il lavoro del Comitato Gemellaggi, che aiuta Bagno a Ripoli ad affacciarsi sull’Europa e sul mondo, mantenendo i rapporti di amicizia esistenti e aiutando a crearne di nuovi. Il lavoro del Comitato è infatti di grande importanza per i rapporti con gli amici tedeschi di Weiterstadt e per la creazione del nuovo gemellaggio con il comune parigino di La Garenne-Colombes, di cui proprio nel Consiglio di oggi porteremo in approvazione la firma del patto;

ma il suo lavoro è indispensabile anche per l’instaurazione di rapporti diplomatici con altri Paesi e realtà apparentemente lontane, come la Cina, con cui grazie al Comitato abbiamo stabilito un legame con il comune di Shen-zen. In quest’ottica, anche lo sviluppo della nuova Pro Loco di Bagno a Ripoli sarà d’aiuto.

La legislatura è all’inizio, l’Amministrazione e il Consiglio Comunale hanno davanti alcune importanti sfide raccolte nella scorsa legislatura e che avremo il compito di portare a termine in questi prossimi anni. Progetti che permetteranno di sviluppare e migliorare la Bagno a Ripoli del futuro. Il Consiglio Comunale svolgerà al meglio il suo ruolo di indirizzo e controllo politico-amministrativo del Comune, ciascuno con le proprie idee, con serietà, aperti al confronto e alla sintesi, tutti nell’interesse del proprio territorio.

Un augurio di buon anno dal Presidente del consiglio comunale e dai Consiglieri tutti.

Francesco Conti
Presidente del Consiglio Comunale di Bagno a Ripoli.