Cimitero di San Giusto, completato l’intervento di restyling

Dal Comune 25mila euro per la riqualificazione delle murature perimetrali e l’accessibilità

13

Completato l’intervento di riqualificazione del cimitero di San Giusto a Ema. Effettuata la ristrutturazione delle murature perimetrali e l’installazione di una recinzione con rete a maglia sciolta lungo il lato sud-ovest. Oltre a un intervento di miglioramento dell’accessibilità interna al cimitero. Durante i lavori sono state inoltre effettuate le opere propedeutiche all’installazione di una nuova serie di ossari, l’installazione è prevista per il mese di settembre. Sono stati sostituiti tutti i cordonati e sono state ricreate le scansioni delle aree di inumazione, mediante la fornitura e posa di nuovi in pietra.

Gli interventi sono stati completati da una serie di sistemazioni esterne, con la stesa di nuova ghiaia lungo i percorsi principali e all’interno delle aree di sepoltura. Si aggiungono una serie di opere di manutenzione e finiture, tra cui la realizzazione di un parapetto in ferro lungo il lato corto del cimitero, la verniciatura dei cancelli in ferro, la tinteggiatura della facciata della cappella, il restauro del monumento della croce posta all’interno e il rifacimento della targa con le indicazioni di apertura.

“Complessivamente – spiegano l’assessore al patrimonio Enrico Minelli e l’assessore ai lavori pubblici Francesco Pignotti – sono stati investiti dal Comune circa 25mila euro per una serie di interventi necessari per dare maggiore dignità e decoro alla struttura. Un tassello alla volta prosegue l’opera di riqualificazione dei nostri cimiteri, un vero e proprio gesto di civiltà”.

SHARE
La redazione del giornale eChianti.it