Campo “Pazzagli” promosso per la Serie D, stamani l’ok della Commissione pubblico spettacolo

L’impianto, grazie agli interventi di adeguamento, è stato giudicato idoneo per disputare le partite del Grassina Calcio. Prossimo step il via libera definitivo della Fgci. Realizzato il nuovo settore ospiti, a breve sarà collocata anche la nuova tribuna. Casini e Minelli: “Traguardo importante raggiunto grazie alla collaborazione tra amministrazione, Asd Belmonte e Grassina Calcio”

19

Campo sportivo “Andrea Pazzagli” promosso per la Serie D. Stamani all’impianto di Ponte a Niccheri si è svolto il sopralluogo della Commissione di vigilanza pubblico e spettacolo, composta da Coni, Vigili del Fuoco, Asl, associazioni di categoria del settore, rappresentanti e tecnici comunali e Polizia municipale. La Commissione ha espresso parere favorevole agli adeguamenti allestiti dal Comune in collaborazione con l’ASD Belmonte e il Grassina Calcio per rendere l’impianto utilizzabile nelle partite di Serie D in base alle normative vigenti in materia. Il parere è stato consegnato ai tecnici della Federazione Italiana Gioco Calcio che nei prossimi giorni dovrà formalizzare il definitivo via libera.

Per adeguare l’impianto “Pazzagli” ai parametri richiesti dalla Serie D, sono stati effettuati i seguenti interventi: la realizzazione di un settore ospiti indipendente, dotato di via di accesso separato, di rampe per l’accesso ai disabili, vie di fuga e varchi di sicurezza verso il campo; l’allestimento di servizi igienici; la revisione generale del gruppo elettrogeno e degli impianti elettrici. A breve sarà completato l’allungamento delle panchine e tra settembre e ottobre arriverà la tribuna del settore ospiti, struttura senza la quale è comunque possibile iniziare il campionato. Il Comune, ha stanziato 10mila euro per l’adeguamento dell’impianto e sosterrà le spese per l’acquisto della tribuna ospiti, pari a circa 15mila euro.

Previsti inoltre piccoli adeguamenti degli spogliatoi, già progettato e definito, che sarà realizzato nell’ambito dei lavori per il rifacimento del campo ausiliario per il quale il Comune ha già ottenuto un pacchetto di fondi dal Coni.

La Commissione, pur esprimendo parere favorevole, ha richiesto alcune piccole prescrizioni come di eliminazione di alcuni scalini sui percorsi di accesso e alcuni adempimenti di carattere burocratico. Interventi di lieve entità che saranno completati entro l’avvio del campionato e che consentiranno al Grassina Calcio di giocare al “Pazzagli” fin dalla prima partita in casa prevista dal calendario, in programma il 25 agosto.

“Siamo molto contenti di aver centrato l’obiettivo di adeguare il campo alla Serie D per supportare il Grassina Calcio in questa nuova importante avventura – dicono il sindaco Francesco Casini e l’assessore comunale allo sport Enrico Minelli -. Da sottolineare la decisiva collaborazione instaurata tra l’amministrazione comunale, l’Asd Belmonte e il Grassina Calcio, senza la quale l’obiettivo sarebbe stato più difficile da raggiungere. L’impianto del ‘Pazzagli’ è uno dei migliori sul territorio provinciale e dopo l’installazione del manto nuovo, la riqualificazione della tribuna principale, la realizzazione adesso del settore ospiti con la tribuna e l’adeguamento alla Serie D, avrà a breve un nuovo sviluppo con la realizzazione del nuovo campo ausiliario grazie ai fondi del Coni”.

SHARE
La redazione del giornale eChianti.it