Antella, arriva il marciapiede antiscivolo

20

Dal Comune stanziati nel complesso 170mila euro. Intanto fino a venerdì, chiusura notturna di via Peruzzi per la riasfaltatura ad opera di Autostrade.

Addio mattonelle scivolose. I marciapiedi in prossimità di piazza Peruzzi all’Antella sono pronti a cambiare vestito: da stamani in via Simone degli Antelli è aperto il cantiere per installare le nuove mattonelle, praticamente identiche alle vecchie per quanto riguarda l’estetica, ma realizzate con materiale dotato di una migliore tenuta antiscivolo. I lavori avranno una durata di circa dieci giorni. Successivamente, con interventi in più step da effettuare nel mese di luglio, saranno sistemati anche i tratti di marciapiede più bisognosi nelle vie limitrofe alla piazza. Dopo la frazione di Antella, i lavori proseguiranno a Grassina con la conclusione  dei marciapiedi di piazza Umberto I il rifacimento del capolinea del bus. Per il piano-marciapiedi, con interventi già effettuati nelle scorse settimane su via Roma ad Osteria Nuova e a Grassina (in particolare in via Spinello Aretino), il Comune ha investito complessivamente 170mila euro.

“Con uno stanziamento straordinario, siamo partiti dalle zone più critiche – spiegano il sindaco Francesco Casini e l’assessore Enrico Minelli – con l’obiettivo di rifare, un passo dopo l’altro, tutti i marciapiedi del territorio che hanno necessità di manutenzione. Un marciapiede antiscivolo e senza buche è sinonimo di decoro ma soprattutto di sicurezza per i pedoni”.

Intanto, da ieri notte fino a venerdì, via Ubaldino Peruzzi chiuderà al traffico durante le ore notturne (dalle 21 alle 6) per consentire la riasfaltatura ad opera di Autostrade per ripristinare la carreggiata danneggiata dal passaggio dei mezzi pesanti impegnati sul cantiere della terza corsia della A1. I lavori di riasfaltatura, effettuati in più fasi, sono partiti all’inizio di giugno tra l’intersezione tra via Peruzzi e via Romanelli e riprendono adesso nel tratto compreso tra Villa Peruzzi e l’autogrill autostradale.