Teatro Comunale di Antella: gli appuntamenti dal 23 al 26 novembre

12

In programma Effetto Placebo, Proust, Talita Kum e lo Sport a Teatro

Il Teatro Comunale di Antella presenta, dal 23 al 26 novembre 2017, quattro appuntamenti:

  • Giovedì 23 novembre: per Effetto Placebo “Contami in azioni – Interazioni fra Teatro e Servizi di Salute Mentale”. Ore 9.30-13.30, Convegno a cura del Coordinamento Teatro come Differenza in collaborazione con Azienda Usl Toscana Centro e Associazione Archètipo. Ore 16-18, Workshop condotto da Teatro come Differenza in collaborazione con Coordinamento Associazioni Fiorentine Salute Mentale, rivolto ai familiari degli utenti in carico ai Servizi di Salute Mentale. Nella mattinata interventi di operatori dei Servizi di Salute Mentale della Usl Toscana Centro (medici psichiatri, educatori, infermieri) a confronto con conduttori, registi teatrali e attori che operano in àmbito della salute mentale in un dibattito aperto a tutti. Teatro come Differenza ha l’obiettivo di sviluppare una riflessione sulla pratica teatrale nei servizi di salute mentale. Per iscrizioni e informazioni: dipendenti ASL > http://sintef.usl11.toscana.it/portale_empoli_new/; non dipendenti ASL > prenotazioni@archetipoac.it; 055 621894 (lun, mer, ven 10-12).
  • Venerdì 24 novembre, ore 21: I Capolavori, “Alla ricerca del tempo perduto”, 04. All’ombra delle fanciulle in fiore parte seconda (Marcel Proust). Lettura articolata tra immagini e musica dal vivo. Con Miriam Bardini, Giusi Merli, David Riondino, Malvina Montelatici, Simone Rovida, Rosa Sarti, Alberto Severi. Durata 80′.
  • Sabato 25 novembre, ore 21: “Talita Kum”. Talita Kum nasce da una visione, complessa e insieme lineare, come lo sono certi sogni del pomeriggio. È uno spettacolo nato senza parole, che nel silenzio ha suggerito una storia: quella di una creatura coperta di nero, dalle fattezze umane, che abita un luogo notturno e interiore, e quella di una donna, immersa in un sonno profondo che si direbbe infinito. Ci sono delle tracce da seguire e delle voci, vicine e lontane, che si mescolano tra loro; tra queste, una musica: una musica che chiede di essere danzata, come il fluire incessante della vita. Di Marco Ferro e Valeria Sacco. Con Valeria Sacco. Musiche originali di Stefano De Ponti, Eleonora Pellegrini, Luca Mauceri. Disegno del suono Stefano De Ponti. Disegno luci Andrea Narese. Regia Marco Ferro. Produzione Riserva Canini. In collaborazione con Campsirago Residenza (Lc), Rete Teatrale Aretina, Festival Immagini dall’Interno di Pinerolo (To), Theatre Gerard Philipe di Frouard (Nancy, Francia). Durata 45’.
  • Domenica 26 novembre, ore 17, in occasione della Giornata Contro la Violenza sulle Donne: “Lo Sport a Teatro: Sottinsù, è tutta questione di punti di vista”. Con gli occhi dei bambini. La violenza assistita: come i bambini vivono questa realtà. Il Comitato Vivere all’Antella, da sempre vicino ai temi sociali più sentiti, nell’ottica di rafforzare il vivo senso di opposizione dinanzi alla cultura della violenza, e in particolare alla violenza sulle donne, intende promuovere una serata dedicata all’analisi del fenomeno e alle sue molteplici sfaccettature. Il Comune di Bagno a Ripoli, condivisione le finalità e li intenti delineati dal Comitato, intende promuovere questa iniziativa quale progetto guida anche di futuri eventi. Interpreti/musicisti Valentina Testoni, Matias Endrek. Produzione Valentina Testoni|Matias Endrek. In collaborazione con il Comune di Bagno a Ripoli, il Teatro Comunale di Antella e con il Comitato Vivere all’Antella. Lo spettacolo è preceduto da un intervento della psicologa psicoterapeuta Daniela Rontini. Progetto Sliding Theaters. Durata 120′. Ingresso ad offerta libera.

Informazioni: teatro@archetipoac.it – telefono 055621894 – http://www.archetipoac.it