Eco.Energia, come trasformare un rifiuto in risorsa

89

Eco.Energia, intestataria per l’Italia del marchio Olly®, nasce nel 2009 con l’obiettivo di raccogliere gli oli alimentari esausti di origine vegetale provenienti da utenze domestiche e commerciali e diviene in poco tempo un interlocutore a livello nazionale per la raccolta di rifiuti “speciali non pericolosi”.

Olly® è un servizio efficace, pulito ed efficiente che preserva l’ambiente e trasforma un rifiuto in un’importante risorsa.

Eco.Energia fa parte di un Gruppo, che fa riferimento all’azionista e Presidente Furio Fabbri e che include aziende di servizi legate all’ambiente e alla sostenibilità (raccolta olii esausti, biomasse, ecc.).

Eco.Energia è certificata ISO 9001, ISO 14001 e EU-ISCC-Cert-DE100-20152274, certificazione relativa alla tracciabilità dell’olio raccolto.

Nel 2014 ha ottenuto anche la Certificazione ISO 14067 Carbon Footprint, protocollo di analisi, calcolo e certificazioni che permette di rientrare nei parametri che entreranno in vigore nel 2020.

Il progetto Olly®

Attraverso il progetto Olly® la raccolta capillare e diffusa degli oli alimentari esausti è possibile grazie all’installazione di vari Punti di Raccolta, detti ‘casine’, dislocati sul territorio di numerosi Comuni italiani.

All’interno dei punti di raccolta sono a disposizione di tutti gli utenti i bidoncini per la raccolta Olly® della capacità di 3 litri.

Gli operatori Eco.Energia sono incaricati di raccogliere periodicamente i bidoncini pieni nei punti di raccolta, di portarli al centro di stoccaggio e di riporre nuovamente i bidoncini puliti e vuoti all’interno delle casine pronti per un riutilizzo.

Il sistema Olly® è rivolto sia agli utenti domestici, che si occupano di portare direttamente i bidoncini pieni presso il punto di raccolta più vicino, sia alle utenze commerciali e produttive che utilizzano contenitori della capacità di 25 litri.

Il sistema produttivo di Eco.Energia nasce da un primario interesse per l’ambiente e quindi per l’ecosostenibilità.

L’ olio alimentare esausto, se disperso nell’ambiente può causare gravi danni al sottosuolo, alle reti fognarie e alle falde acquifere, può rendere inutilizzabili i pozzi di acqua potabile e può compromettere l’esistenza della flora e della fauna marina.

Il sistema Olly® è attivo ad oggi in oltre 80 Comuni dislocati su tutto il territorio nazionale e permette di ottenere un significativo risparmio in termini economico-energetico.

  • Ogni persona utilizza circa 4 Kg di olio all’anno, di cui Olly® riesce a recuperarne circa 2 kg per abitante.
  • 1 Kg di olio recuperato con Olly® è uguale a 3 KWh che corrispondono ad un risparmio di 0,45 €/Kg.
  • Nei Comuni in cui Olly® è presente vengono recuperati più di 2.000 Kg di olio ogni mese per ogni punto di raccolta.
  • Nel 2016, grazie a questo sistema, sono state raccolte in totale oltre 600 tonnellate di olio alimentare esausto.

 

 

Visita il nostro sito web