23° Vertice Antimafia, “ha senso la lotta alla mafia” | VIDEO

52

A 15 anni dalla morte del Giuidice Antonino Caponnetto si è celebrato presso l’Oratorio di Santa Caterina il 23° vertice antimafia, evento organizzato dalla Fondazione Antonino Caponnetto in collaborazione con l’ODG  Toscana.

“La lotta alla mafia è necessaria” – racconta Salvatore Calleri, presidente Fondazione Antonino Caponnetto – “la mafia è sempre forte, la dobbiamo capire, scoprire e sconfiggere, sempre in modo più efficace. Dobbiamo essere infatti sempre un’attimo avanti a loro.”

Una lotta quella alla mafia che non deve vedere mai abbassato il livello di guardia, oggi più che mai sappiamo infatti che anche in molte zone del centro Italia si è già inserita la criminalità organizzata.

“Non esiste più la mafia con la coppola e la lupara come una volta” – racconta Davide Ermini, Componente Commissione permanente Giustizia – “esiste che entra nei gangli del nostro sistema, dobbiamo tenere sempre gli occhi aperti anche in ricordo di tutte le persone scomparse.”

Il convegno è stato aperto con il saluto del sindaco che ha ringraziato il grande lavoro fatto dalla fondazione Caponnetto.

“Grazie anche a questo rapporto che noi abbiamo costruito in questi anni con la Fondazione Caponnetto” – ricorda il sindaco Francesco Casini – “oggi io credo che i nostri territori siano sicuramente più forti”